Proteggere il fegato con le bacche di goji

Il fegato e i radicali liberi

Il fegato - proteggerlo con gli antiossidanti del goji

In Asia le bacche di goji sono particolarmente amate per la loro capacità di proteggere il fegato.

Il fegato è uno degli organi più complessi del nostro corpo e svolge fra le sue innumerevoli funzioni anche quella di eliminare tossine e sostanze nocive dal corpo. Proprio per questo motivo nel fegato è presente un’elevata quantità di antiossidanti, in particolare il preziosissimo enzima superossido dismutasi che svolge una funzione chiave nei processi antiossidanti.

Un sovraccarico per il fegato legato ad un’elevata presenza di sostanze nocive in combinazione con una carenza di antiossidanti è spesso alla base di patologie epatiche che con il tempo possono condurre alla formazione di tumori.

Gli antiossidanti per il fegato

Le bacche di Goji con il loro elevatissimo potenziale antiossidante rappresentano una marcia in più per il fegato perché la presenza di antiossidanti aiuta il fegato a combattere dei radicali liberi.

Esami di laboratorio hanno inoltre dimostrato che nelle bacche di goji sono contenute anche tutta una serie di sostanze benefiche per il fegato come i cerebrosidi e i pirroli. Queste sostanze contribuiscono a preservare le cellule del fegato dalle sostanze nocive.

Anche la zeaxantina e i carotinoidi presenti in abbondanza nelle bacche di goji aiutano il fegato a resistere al loro attacco.